Dall’anno 2017 la Fondazione diocesana di Religione Assisi Caritas, eretta canonicamente nel 2015 dal vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, mons. Domenico Sorrentino, e ricevuto il riconoscimento civile nel 2016, ha ereditato la gestione delle strutture e tutte le attività portate avanti dalla Fondazione “Santi Rufino Rinaldo”, nata nel 2003.

La Fondazione Assisi Caritas è un organismo religioso riconosciuto giuridicamente, no profit, che persegue finalità di carità e solidarietà sociale. La Fondazione gestisce il Centro di Accoglienza Caritas di Santa Maria degli Angeli in Assisi, che prende il nome di Casa Papa Francesco, dalla visita del Pontefice avuta nell’ottobre del 2014. Quest’ultimo è un luogo di prima accoglienza per i numerosi poveri di passaggio (persone senza fissa dimora, profughi, immigrati, giovani immigrati) e soprattutto della zona che gravitano nei comuni della Diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino. Lo scopo primario è di dare loro un aiuto iniziale, garantendogli un pasto ed un alloggio dignitoso. Una struttura funzionante, che annovera più di dieci anni di attività, a servizio di tutti, senza distinzione di sesso, razza e religione.

Dal 2008 viene gestito anche il centro di Accoglienza Caritas di Santa Maria delle Rose che viene utilizzato per l’accoglienza a medio lungo termine delle famiglie monoparentali con presenza di minori. Da Aprile 2013 il Centro si è trasferito a Santa Maria degli Angeli prendendo il nome di Casa di accoglienza “La Madonnina”.

Ad Aprile 2016 è stato aperto l’Emporio Solidale “7 Ceste”, che serve ad oggi circa 300 famiglie di tutta la diocesi, grazie alla collaborazione con il Comune di Assisi, partner fin dall’inizio, e poi anche dei Comuni di Bastia Umbra e di Bettona.

Oltre alla gestione delle strutture la Fondazione mette a disposizione il suo ufficio per la progettazione e la realizzazione di bandi regionali e nazionali.

Assisi

Prendi visione dello Statuto della Fondazione

Statuto della Fondazione